Vai alla barra degli strumenti

Windows 7 addio, il 14 Gennaio termina il supporto da parte di Microsoft.

Tempo di lettura1 Minuti, 10 Secondi

Dopo il termine al supporto di Windows 7 da parte della ditta di Redmond, il sistema operativo non riceverà più aggiornamenti da parte della Microsoft, e quindi non verranno più installate nel sistema nemmeno le patch di sicurezza.

Windows 7 ha avuto una vita lunghissima, essendo uscito nel 2009, ha compiuto più di dieci anni ormai, ed è stato apprezzato da tantissimi utenti e tutt’oggi è ancora un sistema operativo performante, che molti utenti continuano ad utilizzare, al mondo ad oggi si stima siano ancora 1, 33 miliardi di persone.

Anche se una parte di questi computer verrà sostituita, potrebbe essere necessario un aggiornamento a windows 10 per altri computer, che possono tranquillamente supportare Windows 10 anche a livello Hardware, essendo i requisiti dei due sistemi operativi abbastanza simili.

Poi acquistare anche una licenza di windows 10 su Amazon cliccando qui.

A questo punto ottenuta la licenza ufficiale, puoi recarti sul sito Microsoft e procedere con la procedura guidata di Microsoft, per aggiornare il tuo sistema operativo a windows 10.

Una volta scaricato il Media Creation Tool puoi creare un nuovo supporto di installazione, su disco o su chiavetta usb, o scaricare ed installare l’ aggiornamento direttamente sul tuo computer, senza bisogno di passare da un disco d’installazione esterno.

Se installi con un aggiornamento da computer locale, potrebbe mantenere inoltre la licenza di Windows 7 e convertirla in una di Windows 10.

0 0
Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleppy
Sleppy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %
Close
Social profiles
error: Protezione Attiva.