Recuva: guida all’uso

Read Time12 Minutes, 12 Seconds

Perché usare Recuva?

Succede a tutti noi. Forse hai cancellato un file di cui hai bisogno o hai fatto clic su Sì quando avresti dovuto fare clic su No. O forse hai avuto un problema tecnico con una scheda di memoria dalla tua fotocamera digitale o dall’unità USB che usi con il tuo laptop. O il tuo iPod improvvisamente non riconoscerà alcuni dei tuoi brani musicali.

Se lo rilevi subito, puoi spesso annullare la cancellazione in Windows o recuperare il file dal Cestino. Ma cosa succede se non lo si rileva immediatamente o se un programma ha eliminato il file? Recuva in soccorso.

Recuva è un piccolo programma freeware che puoi utilizzare per recuperare immagini, musica, documenti, video o qualsiasi altro tipo di file sul tuo disco rigido, schede di memoria, floppy disk, iPod o lettore MP3 o chiavette USB.

Di solito, quando tu o Windows cancellate un file, gran parte del file viene lasciato indietro, anche se non è possibile vederlo in Esplora risorse. Recuva analizza i tuoi media (tranne CD, DVD e altri supporti ottici) e mette insieme i pezzi in modo da poter recuperare i file necessari.

Recuva ha anche la speciale capacità di eliminare in modo sicuro i file recuperati. Ad esempio, potresti aver eliminato un documento sensibile in modo regolare (svuotando il Cestino o evidenziando il file e premendo il tasto Elimina). Questo tipo di eliminazione potrebbe consentire ad altri di recuperare il file. Usando la funzionalità di ripristino e cancellazione sicura di Recuva, puoi assicurarti che venga cancellato una volta per tutte.


Cosa può e non può fare

Recuva può:

  • Scansiona i tuoi dischi rigidi, schede di memoria e chiavette USB per trovare file e cartelle che hai eliminato.
  • Comunicare in anticipo con quale probabilità è possibile ripristinare i file.
  • Recupera i file che Windows non può (vedi Problemi con Windows e cancellazione dei file )
  • Elimina in modo sicuro un file che potresti aver precedentemente eliminato.
  • Recupera le e-mail che hai eliminato “in modo permanente” da Microsoft Outlook Express, Mozilla Thunderbird o Windows Live Mail.
  • Recupera i file da iPod, iPod Nano o iPod Shuffle (iPod Touch e iPhone non supportati al momento). Recuva recupererà persino le canzoni con FairPlay DRM di Apple.
  • Ripristina file di immagine in formato RAW Canon (.CRW).
  • Ripristina file da unità formattate NTFS, FAT ed exFAT.
  • Riporta i tuoi file!

Recuva non può:

  • Ripristina tutti i file. Sì, ottimo come Recuva è che non funzionerà sempre. A volte Windows ha sovrascritto l’area in cui si trovava il file, oppure a volte il file è troppo danneggiato per essere ripristinato.
  • Recupera i file che hai eliminato in modo sicuro. Ad esempio, se hai utilizzato il nostro software CCleaner per eliminare i file utilizzando l’opzione Secure, sono andati per sempre.
  • Elimina in modo sicuro alcuni file di dimensioni molto ridotte contenuti nella Tabella file master (MFT) e file di lunghezza zero byte.
  • Recuva è in grado di recuperare dai dispositivi NAS, tuttavia l’unità deve essere collegata direttamente alla macchina tramite USB / IDE / SATA. Recuva non è in grado di recuperare dati su una rete.

Requisiti di sistema

Recuva funzionerà su qualsiasi PC con Microsoft Windows 98 o successivo:

  • Windows 7 (tutte le edizioni, incluso 64 bit)
  • Windows Vista (tutte le edizioni, incluso 64 bit)
  • Windows XP (Home, Professional, Media Center, Tablet Edition, 64 bit)
  • Server Windows 2003 e 2008 (tutte le edizioni).
  • Windows 2000
  • Windows 98. (Il supporto per Windows 98 è stato interrotto dopo la versione 1.31.437.)

Se stai utilizzando Vista o XP a 64 bit, il file di installazione di Recuva installerà una versione a 64 bit di Recuva.

Recuva è un piccolo programma che funziona veloce. Non ci sono requisiti minimi di memoria o disco rigido.

Nota : Recuva funziona su unità in formato NTFS, FAT ed exFAT. Recuva attualmente non supporta Mac OS X o Linux.


Utilizzo della procedura guidata di Recuva

Recuva ha una procedura guidata che può guidarti attraverso i passaggi di base per il recupero dei file. Se stai cercando un controllo più dettagliato sul processo o sei un utente esperto, puoi utilizzare la modalità Avanzata . Altrimenti, ti consigliamo di provare prima la modalità Wizard per avere un’idea di come funziona Recuva.

Per eseguire Recuva in modalità Wizard:

  1. Avvia Recuva. Se la procedura guidata non viene visualizzata, fare clic sul pulsante Opzioni . Selezionare il pulsante Mostra procedura guidata all’avvio , quindi fare clic su Esegui procedura guidata .
  2. Nella pagina iniziale della procedura guidata di Recuva , fare clic su Avanti .
  3. Nella pagina Tipo di file, selezionare il tipo di file che si desidera ripristinare, quindi fare clic su Avanti. Se non sei sicuro del tipo di file che stai cercando, seleziona Altro. 
  4. Nella pagina Posizione file , selezionare la posizione in cui si desidera cercare, quindi fare clic su Avanti. 
  5. Nella pagina di ringraziamento , puoi facoltativamente scegliere di eseguire una scansione approfondita . Questa scansione avanzata può richiedere diverse ore, ma ha maggiori possibilità di trovare i tuoi file.
  6. Fai clic su Avvia . Recuva visualizza l’avanzamento della scansione, quindi mostra i risultati della ricerca nella finestra principale. 
  7. Fai clic su Ripristina . Seleziona una destinazione per i file recuperati (idealmente, su un’altra unità). Clicca OK .

Se Recuva non ha individuato i file desiderati, chiudere Recuva ed eseguire nuovamente i passaggi da 1 a 4. Nella pagina di ringraziamento, selezionare Abilita Deep Scan e quindi fare clic su Avvia . Questa scansione avanzata richiederà molto più tempo (possibilmente, ore).


Specifica dei tipi di file

Quando stai usando la modalità Wizard di Recuva, puoi dirgli di cercare un tipo di file o tutti i file. Ecco le estensioni di file che Recuva utilizza per ogni selezione:

Immagini – .JPG, PNG, .RAW, .GIF, .JPEG, .BMP

Musica – .MP3, .WMA, .OGG, .WAV, .AAC, .M4A

Documenti – .DOC, .XLS, .PPT, .ODT, .ODS, .PDF, .DOCX, .XLSX, .PPTX

Video – .AVI, .MOV, .MPG, .MP4, .FLV, .WMV

Compresso – .ZIP, .7Z, .RAR, .BZIP2, .GZIP, .TAR, .WIM, .XZ

E-mail : e-mail eliminate da Thunderbird, Outlook Express o Windows Mail.

Se si seleziona Altro , Recuva cerca tutti i tipi di file (*. *).

Nota : è possibile cercare file compressi (.ZIP, ad esempio), ma è necessario farlo in modalità Avanzata .

Dopo aver specificato i tipi di file, fare clic su Avanti per specificare i percorsi dei file .


Specifica dei percorsi dei file

Quando si utilizza la modalità Wizard di Recuva, si può dire che cerca solo in alcune aree della memoria del PC. Ciò può ridurre al minimo il numero di file che devi guardare per trovare quello che desideri. Ecco le opzioni, spiegate:

Non ne sono sicuro : Recuva ricerca tutti i dischi rigidi e i supporti rimovibili sul tuo sistema.

Sulla mia scheda di memoria  Recuva cerca qualsiasi scheda di memoria, iPod, chiavetta USB o disco rigido esterno USB / FireWire che hai collegato al PC (tranne CD e floppy).

In Documenti : Recuva cerca nella cartella Documenti e tutti i file e le cartelle al suo interno. Nota: Recuva non può cercare nella cartella Documenti di un altro utente anche se si trova sul PC. Per fare ciò, devi prima accedere come quell’utente.

Nel Cestino : Recuva cerca i file eliminati dal Cestino. Nota : tutti i file nel Cestino che non sono stati ancora eliminati / svuotati non verranno visualizzati in questa ricerca.

In una posizione specifica : è possibile specificare un’unità o una cartella per la scansione di Recuva selezionando questa opzione e quindi facendo clic sul pulsante Sfoglia … Inoltre, se si conosce l’esatta posizione del file, è possibile inserirlo nel campo di testo del percorso del file. Nota : non specificare un CD, un DVD o un altro disco ottico, poiché Recuva non è in grado di recuperare file da questi tipi di supporti.

Dopo aver specificato i tipi di file, fai clic su Avanti per passare alla schermata di ringraziamento e facoltativamente selezionare una scansione profonda .


L’opzione Deep Scan

Per impostazione predefinita, Recuva utilizza la tabella dei file master per cercare i file eliminati, danneggiati e sovrascritti. Se esegui la procedura guidata di Recuva e non trova i file che stai cercando, puoi eseguirlo in modalità Deep Scan.

La modalità Deep Scan passa attraverso l’intero disco rigido per trovare i file. Questo è un metodo molto più completo, ma richiede anche molto più tempo – oltre un’ora su un disco di grandi dimensioni.

Per abilitare una Deep Scan, selezionare la casella di controllo Abilita Deep Scan e quindi fare clic su Avvia . Al termine della scansione profonda, verrà visualizzata la finestra Risultati .

Appunti:

  1. Una scansione approfondita può solo trovare e recuperare file non frammentati. Vuoi deframmentare il tuo disco rigido? Dai un’occhiata al nostro fantastico programma di deframmentazione gratuito – Defraggler !
  2. Una scansione approfondita può solo recuperare file, non nomi di file. I file trovati durante una scansione profonda vengono visualizzati nella vista elenco come [<numero>]. <estensione>. Ad esempio: [00001] .jpg
  3. Una scansione approfondita può identificare solo i seguenti tipi di file:
  • Grafica : BMP, JPG, JPEG, PNG, GIF, TIFF
  • Microsoft Office 2007 : DOCX, XLSX, PPTX
  • Microsoft Office (pre-2007) : DOC, XLS, PPT, VSD
  • OpenOffice : ODT, ODP, ODS, ODG, ODF
  • Audio : MP3, MP2, MP1, AIF, WMA, OGG, WAV, AAC, M4A
  • Video : MOV, MPG, MP4, 3GP, FLV, WMV, AVI
  • Archivi : RAR, ZIP, CAB
  • Altri tipi di file : PDF, RTF, VXD, URL

Ripristino di file da dischi danneggiati o riformattati

Recuva può anche recuperare file da dischi che potrebbero essere corrotti o danneggiati fisicamente o tramite software. Il processo è lo stesso dell’esecuzione di Recuva in generale, ma prima devi dire a Recuva di cercare file non cancellati:

Per impostare Recuva per il recupero dei file da dischi danneggiati o riformattati:

  1. Avvia Recuva. Accedere alla modalità avanzata se la procedura guidata viene avviata.
  2. Fai clic su Opzioni .
  3. Nella finestra di dialogo Opzioni , fare clic sulla scheda Azioni .
  4. Fare clic su Cerca file non eliminati , quindi fare clic su OK .
  5. Esegui la scansione di Recuva normalmente. I file non eliminati sono indicati con un’icona di stato verde a doppio cerchio.

Opzioni: scheda Generale

Opzioni di interfaccia

Per impostare la vista predefinita per la finestra dei risultati di Recuva, selezionare una vista dalla casella a discesa Modalità visualizzazione.

È inoltre possibile scegliere di eseguire la modalità guidata all’avvio (selezionare Mostra procedura guidata all’avvio ) o passare immediatamente alla modalità guidata (fare clic su Esegui procedura guidata ).

Per modificare la lingua operativa di Recuva, vedere la sezione Impostazioni lingua di seguito.

Opzioni avanzate

Per fare in modo che Recuva controlli le versioni più recenti all’avvio del programma, selezionare Controlla automaticamente gli aggiornamenti di Recuva .

Per utilizzare un file INI esterno, selezionare Salva tutte le impostazioni nel file INI . Vedi questo argomento per maggiori informazioni su come lavorare con il file INI di Recuva.

Per determinare quante volte Recuva sovrascrive i file quando li elimina in modo sicuro, seleziona un’opzione di sovrascrittura dalla casella a discesa Sovrascrivi sicura :

  • Sovrascrivi semplice (1 passaggio)
  • DOD 5220.22-M (3 passaggi)
  • NSA (7 passaggi)
  • Gutmann (35 passaggi)

Più volte Recuva scrive in quel punto, più difficile sarà il recupero del file con qualsiasi mezzo. Per ulteriori informazioni sul metodo Gutmann, consultare Wikipedia .

Opzioni di lingua

Recuva può essere eseguito in 38 lingue: albanese, arabo, armeno, azero (latino), bosniaco, portoghese brasiliano (portoghese del Brasile), bulgaro, catalano (catala), cinese (semplificato), cinese (tradizionale), croato, ceco ( Ceský), danese, olandese (Nederlands), inglese, estone, finlandese (Suomi), francese (Français), georgiano, tedesco (Deutsch), greco, ebraico, ungherese (Magyar), italiano (italiano), giapponese, lituano (Lietuviu ), Norvegese, polacco (Polski), rumeno (Romana), russo, serbo (cirillico), slovacco, sloveno, spagnolo (spagnolo), svedese (Svenska), turco (Türkçe), ucraino, vietnamita.

Per cambiare la lingua utilizzata da Recuva, avviarlo in modalità Avanzata e fare clic sul pulsante Opzioni a destra.


Esecuzione di Recuva in modalità debug

Se è necessario generare un registro dell’ambiente e delle attività di Recuva per la risoluzione dei problemi, è possibile eseguire il software in modalità debug.

Per eseguire Recuva in modalità debug:

  1. Dal desktop di Windows, fare clic su Start, quindi su Esegui .
  2. Nella finestra di dialogo Esegui , digitare <percorso per Recuva> / debug. In genere, questo sarà:
    “C: \ Programmi \ Recuva \ Recuva.exe” / debug
  3. Clicca OK . Recuva si avvia in modalità debug. Vedrai la parola [debug] accanto al numero di versione nella parte superiore della finestra di Recuva.
  4. Una volta terminato l’utilizzo di Recuva e aver chiuso il programma, utilizzare Esplora risorse per accedere al percorso di installazione (lo stesso percorso digitato al passaggio 2). Il file di registro sarà in questa cartella nel formato Recuva_log [data] .txt.

Problemi con la cancellazione sicura

1. Hai eliminato in modo sicuro un file, ma puoi ancora vedere le informazioni di anteprima o intestazione.

Questo di solito si verifica quando il file che hai eliminato in modo sicuro è già stato sovrascritto con un altro file. Esamina l’anteprima per determinare se il file è veramente quello che hai eliminato in modo sicuro. La scheda Intestazione, che visualizza i primi 128 byte del file, può essere fuorviante, poiché il contenuto della scheda Intestazione potrebbe non cambiare se il primo cluster è già stato sovrascritto con un altro file.

2. Alcuni file che sono stati eliminati in modo sicuro sono contrassegnati come recuperabili.

Se hai utilizzato Recuva (o qualsiasi altra app simile) per cancellare i file, i file potrebbero comunque essere contrassegnati come recuperabili, ma non lo sono. La voce MFT potrebbe ancora esistere, ma il contenuto del file è illeggibile.

3. Voglio recuperare un file che è stato eliminato in modo sicuro.
Sfortunatamente, questo non è possibile. Una volta sparito, è sparito.


Dove andare per ulteriore aiuto

Oltre a questo documento di aiuto, puoi anche consultare il nostro forum utenti Recuva all’indirizzo http://forum.ccleaner.com/forum/16-recuva-discussion .


Cancellazione sicura dei file

Recuva può recuperare i file che hai eliminato normalmente ed eliminarli nuovamente utilizzando metodi di eliminazione sicura standard del settore.

Ciò è utile se hai eliminato informazioni riservate sul tuo PC tramite Esplora risorse o svuotando il Cestino. Questi tipi di eliminazioni sono “deboli”: qualsiasi hacker determinato può ripristinare rapidamente il contenuto di tali file.

Se stai cercando una soluzione freeware in grado di eliminare in modo sicuro i file e proteggere la tua privacy, velocizzare il tuo PC e ripulire la spazzatura in Windows, assicurati di controllare il nostro prodotto complementare, CCleaner .

Nota: quando CCleaner elimina i file in modo sicuro, li rinomina con tutte le Z nel nome del file (ad esempio, ZZZZZZZZ.ZZZ) per una maggiore sicurezza. Poiché Recuva sta recuperando file che sono già stati eliminati, non è possibile modificarne il nome prima di sovrascriverli.

Recuva ha quattro diversi livelli di cancellazione sicura. Maggiore è la sicurezza, maggiore sarà il tempo necessario per eliminare i file. Per ulteriori informazioni sull’impostazione del livello di eliminazione sicura, vedere l’argomento Opzioni: scheda Generale .

Avvertenza : non è possibile ripristinare i file dopo che sono stati eliminati in modo sicuro.

Per recuperare i file ed eliminarli in modo sicuro:

  1. Esegui Recuva in modalità Avanzata o Wizard .
  2. Nella finestra dei risultati, selezionare i file che si desidera eliminare in modo sicuro.
  3. Fare clic con il tasto destro del mouse sull’elenco e fare clic su Sovrascrivi sicuro selezionato.
  4. Viene richiesto di confermare l’eliminazione. Fai clic su 
0 0
0 %
Happy
0 %
Sad
0 %
Excited
0 %
Angry
0 %
Surprise
Close
Social profiles
error: Protezione Attiva.
Vai alla barra degli strumenti