Vai alla barra degli strumenti

Reati tributari: in regime di consolidato fiscale, la società consolidante risponde dell'omesso versamento dell'IVA di gruppo anche se non ha ricevuto le relative somme dalle società controllate

Tempo di lettura41 Secondi

Corte di cassazione, sezione III penale, sentenza 16 ottobre 2019, n. 5513 (depositata il 12 febbraio 2020)
In tema di omesso versamento dell’imposta sul valore aggiunto [art. 10-ter del d.lgs. 10 marzo 2000, n. 74 («Nuova disciplina dei reati in materia di imposte sui redditi e sul valore aggiunto, a norma dell’articolo 9 della legge 25 giugno 1999, n. 205»)], in regime di consolidato fiscale, la società consolidante (ossia quella che detiene la maggioranza dei diritti di voto esercitabili nell’assemblea ordinaria di una società per azioni o una partecipazione agli utili superiore al 50%) risponde dell’omesso versamento dell’IVA di gruppo anche qualora non abbia ricevuto le relative somme dalle società controllate, non potendo l’indisponibilità di dette somme ascriversi a fattori estranei alla sfera di dominio della controllante o da essa non governabili.

Fonte: Eius.it

0 0
Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleppy
Sleppy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %
Close
Social profiles
error: Protezione Attiva.