Processo amministrativo: niente ricorso contro il silenzio della P.A. se l'atto di cui si chiede l'adozione ha contenuto regolamentare o generale

0 0
Tempo di lettura25 Secondi

Consiglio di Stato, sezione V, sentenza 8 aprile 2021, n. 2850
Il ricorso avverso il silenzio-inadempimento dell’Amministrazione (artt. 31 e 117 c.p.a.), essendo volto a sollecitare l’esercizio di un pubblico potere, è strettamente circoscritto alla sola attività amministrativa di natura provvedimentale, ossia finalizzata all’adozione di atti destinati a produrre effetti nei confronti di specifici destinatari, mentre non è esperibile allorché l’atto di cui si chiede l’adozione abbia contenuto regolamentare o generale (conferma TAR Campania, Salerno, sez. I, sent. n. 1687/2019). Fonte: Eius.it

Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %
Close
Social profiles