Vai alla barra degli strumenti

Processo amministrativo: l'originario ricorrente che impugna una sentenza pronunciatasi solo in rito deve riproporre specificamente i motivi di merito non esaminati dal giudice, pena l'inammissibilità dell'appello

0 0
Tempo di lettura21 Secondi

Consiglio di Stato, sezione VI, sentenza 2 gennaio 2020, n. 23
La parte originaria ricorrente la quale impugni una sentenza che si è pronunciata soltanto in rito ha l’onere di riproporre specificamente i motivi di merito non esaminati dal giudice di prime cure (art. 101, comma 2, c.p.a.), pena l’inammissibilità dell’appello (dichiara in parte inammissibile e in parte infondato l’appello avverso TAR Lazio, sez. III, sent. n. 6122/2018).

Fonte: Eius.it

Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleppy
Sleppy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %
Close
Social profiles