Processo amministrativo: l'acquirente dell'immobile può appellare la sentenza pronunciata nei confronti dell'alienante

0 0
Tempo di lettura40 Secondi

Consiglio di Stato, sezione VI, sentenza 21 dicembre 2020, n. 8207
Il successore a titolo particolare nel diritto controverso (ossia, per quanto concerne il giudizio amministrativo di legittimità, nel titolo sottostante all’interesse legittimo azionato) è legittimato ad appellare la sentenza pronunciata nei confronti del dante causa; e ciò, in forza, oltreché degli artt. 39, comma 1, c.p.a. e 111, comma 4, c.p.c., dell’art. 102, comma 2, c.p.a., poiché il successore, essendo divenuto l’effettivo titolare del diritto controverso, fa valere un autonomo interesse a partecipare al giudizio, mentre la parte originaria assume la veste di sostituto processuale, onde il relativo intervento è qualificabile non già come adesivo dipendente, bensì come intervento autonomo sui generis, riconducibile all’ultima delle predette disposizioni (riforma TRGA Trentino-Alto Adige, Bolzano, sent. n. 180/2019). Fonte: Eius.it

Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %
Close
Social profiles