Vai alla barra degli strumenti

Pasticcerie e bische di Zagaria: in tre scelgono l’abbreviato

Tempo di lettura1 Minuti, 34 Secondi

Tre richieste di rito abbreviato mentre in 7 hanno optato per il processo ordinario. Questo, in sintesi, quanto accaduto nel corso dell’udienza preliminare a carico di 10 persone coinvolte a vario titolo nell’inchiesta sulla rete di appoggi su cui poteva contare il boss Michele Zagaria.

Hanno chiesto di essere giudicati con abbreviato Pasquale Fontana, 47 anni di Casapesenna; Giuseppe Santoro, 51 anni di San Cipriano d’Aversa, titolare di alcune pasticcerie; Daniele Cipriano Nusher, 31 anni di Caserta, accusato di intestazione fittizia di beni. Procederanno, invece, con l’ordinario Gianpaolo Argentino, 28 anni di Casoria; Antonietta Auriemma, 45 anni di Nola; Anna Lisa Lese, 31 anni di Larino; Giuseppe Lese, 50 anni di Guardia Sanframondi; Antonio Napoletano, 37 anni di Maddaloni; Giuseppe Petrillo, 44 anni di Casapesenna; Michelina Rossi, 48 anni di Campobasso. Tutti sono accusati di intestazione fittizia di beni.

Il processo, che si sta celebrando dinanzi alla 25esima sezione gup di Napoli (giudice Cervo), riprenderà a metà metà marzo per la requisitoria del pm Maurizio Giordano e l’eventuale rinvio a giudizio degli indagati che hanno scelto il rito ordinario.

L’indagine, condotta con l’ausilio di attività tecniche di intercettazione, sia telefoniche che ambientali, corroborate da dichiarazioni di vari collaboratori di giustizia sull’argomento, ha consentito di accertare che gli indagati organizzavano incontri riservati con Michele Zagaria e con altri affiliati al fine di pianificare le attività del clan e che Giuseppe Santoro, oltre ad ospitare Zagaria nella propria abitazione e in quella di suoi stretti familiari, metteva a disposizione di diversi affiliati la pasticceria “Butterfly” di Casapesenna per la consegna di ‘pizzini’ da destinare al capo clan durante la sua latitanza. Fontana, invece, è accusato di aver gestito alcuni punti scommesse tra Casepesenna e San Marcellino versando al clan Zagaria gli introiti.

Gustavo Gentile

Cronache della Campania@2019

https://www.cronachedellacampania.it/feed/

0 0
Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleppy
Sleppy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %
Close
Social profiles
error: Protezione Attiva.