Napoli, aggressione alla postazione 118 di Bagnoli. Borrelli: ‘Le strutture ed il personale sanitario devono essere protetti dalle forze di Polizia’

Tempo di lettura54 Secondi

bambino-ambulanza

Ennesima aggressione ai danni del personale medico.
Come denuncia l’associazione “Nessuno tocchi Ippocrate”, nella serata del 20 gennaio, la postazione 118 di Bagnoli era stata allertata per un intervento ad un paziente con codice verde in Via San Giacomo dei Capri.
Il paziente vedendosi rifiutare delle richieste, non esaudibili, dal personale sanitario, si scaglia ferocemente contro l’autista dell’autoambulanza prendendolo a testate. Una volta al pronto soccorso il paziente ha continuano ad aggredire verbalmente tutto il personale medico.
“Inaccettabile questo clima di terrore e violenza che sta investendo il personale medico ed i pronto soccorso. Bisogna intervenire urgentemente perché il personale sanitario vive una situazione estremamente complicata, e con queste pressioni psicologiche non può compiere il proprio lavoro nel migliore dei modi, rischiando magari di commettere qualche errore. Le strutture ed il personale sanitario devono poter godere della protezione e della vigilanza delle forze di Polizia, e bisogna farlo al più presto.” – ha così commento il Consigliere Regionale dei Verdi e membro della Commissione Sanità Francesco Emilio Borrelli.

Cronache della Campania@2019

https://www.cronachedellacampania.it/feed/

0 0
Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleppy
Sleppy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %
Close
Social profiles
error: Protezione Attiva.
Vai alla barra degli strumenti