Gestire i Temi

Read Time2 Minutes, 47 Seconds

Il sistema basato sui Temi di WordPress è un metodo che ci consente di dare un determinato aspetto al nostro sito Web.

Un Tema è una raccolta di file che mettono a disposizione un’interfaccia grafica per il blog. Il vantaggio sta nel fatto che consentono di dare un aspetto alle pagine, e di modificarlo, senza per questo influire in alcun modo sull’applicazione che gestisce il blog.

Generalmente un tema è composto da:

  • uno o più fogli di stile CSS;
  • delle immagini nei formati compatibili per il browser Web;
  • dei file PHP per la generazione dinamica del codice.

Dopo la prima installazione, WordPress mette a disposizione due temi subito utilizzabili e interscambiabili tramite il pannello di amministrazione. Infatti, se clicchiamo sulla voce “Aspetto“, del menù principale, vedremo subito elencati e mostrati in anteprima i temi “WordPress Default 1.6” (che è il tema predefinito d’installazione per WordPress) e “WordPress Classic”.

Per modificare il “Tema corrente” con un altro, presente alla voce “Temi disponibili”, basterà semplicemente cliccare sull’anteprima del Tema scelto, l’applicazione si occuperà di tutte le operazioni necessarie per dare un nuovo aspetto al blog senza richiedere altri interventi da parte dell’utilizzatore.

Per i più esperti, i file dei temi potranno essere modificati attraverso la funzione di menu “Aspetto >> Editor temi”; una volta selezionato il tema da modificare, sulla destra verranno elencati i file che compongono il Tema, mentre sulla sinistra avremo una textarea all’interno della quale verrà visualizzato il codice del file selezionato che potrà essere modificato riga per riga.

Il sito ufficiale di WordPress mette a disposizione una directory appositamente dedicata al download dei Temi; generalmente per l’installazione di un nuovo Tema è sufficiente caricare la cartella del Tema all’interno della directory “wp-content/themes“, dopo il caricamento questo dovrebbe essere immediatamente disponibile e visibile in anteprima sulla pagina “Aspetto” dell’amministrazione alla voce “Temi disponibili”.

Se si desidera modificare l’aspetto del proprio blog con un Tema fatto da altri, è bene scaricarlo unicamente da gallerie ufficiali o di persone conosciute ed affidabili; spesso, infatti, alcuni realizzatori inseriscono all’interno dei temi link “abusivi” (sovente utilizzati per effettuare sponsorizzazioni), cioè non visibili all’utilizzatore ma perfettamente visibili per i motori di ricerca.

In altri casi, molto più pericolosi, potrebbe succedere che un Tema contenga del codice “malizioso”, cioè in grado di richiamare ed eseguire altri codici in grado di diffondere infezioni e trasformare i blog in veri è propri “Zombie”, veicoli per il contagio di malware. Lo stesso discorso può essere fatto per quanto riguarda le estensioni di terze parti; quindi, è sempre meglio rivolgersi a fonti affidabili quando si desidera scaricare un Tema o un Plugin.

Per fare un esempio di installazione e utilizzo di un nuovo Tema possiamo recarci nella directory ufficiale de temi di WordPress e sceglierne uno che si adatti alle nostre esigenze e al nostro gusto.

Una volta scaricato il file in formato Zip, che contiene tutti i file necessari per l’installazione, ci porteremo sulla directory di WordPress nella cartella “themes”, sotto-cartella di “wp-content”, dove salveremo la cartella uscita dallo scompattamento dell’archivio.

Ecco che il nuovo Tema risulterà immediatamente utilizzabile nell’apposita sezione di menù, per la gestione dei Temi, sotto la voce “Temi disponibili” in cui potremo visualizzarne l’anteprima.

Un semplice click sull’anteprima ci permetterà di installarlo per dare un nuovo aspetto al nostro blog.

0 0
0 %
Happy
0 %
Sad
0 %
Excited
0 %
Angry
0 %
Surprise
Close
Social profiles
error: Protezione Attiva.
Vai alla barra degli strumenti