Vai alla barra degli strumenti

Diritti dei consumatori: le novità della legge di conversione del decreto “Cura Italia”

Tempo di lettura4 Minuti, 58 Secondi

Con la legge 24 aprile 2020, n. 27 sono state introdotte alcune novità che riguardano i consumatori: ecco tutte le informazioni su auto, banche, utenze, trasporti, viaggi e pacchetti turistici, scuola. Per approfondire si rimanda alla sezione “Coronavirus: info e rimborsi” 

AUTO

Proroga garanzia assicurativa

Per la garanzia assicurativa – per i contratti RC scaduti e non ancora rinnovati e che scadono nel periodo compreso tra il 21 febbraio 2020 e il 31 luglio 2020, dopo la scadenza della polizza e fino all’effetto della nuova polizza – è prorogato di 15 giorni il termine di operatività della polizza oltre la scadenza e arriva a complessivi 30 giorni

Sospensione polizza RC auto

E’ prevista la facoltà di sospendere i contratti di RC Auto per il periodo richiesto dall’assicurato e sino al 31 luglio 2020, senza penali o costi.

ATTENZIONE. Durante il periodo di sospensione il veicolo per cui l’assicurato ha chiesto la sospensione non può in alcun caso circolare né stazionare su strada pubblica o su area equiparata a strada pubblica in quanto temporaneamente privo dell’assicurazione obbligatoria.

Per approfondire, clicca qui 

 

BANCHE

Sospensione mutui

Per un periodo di 9 mesi (tutto il 2020) l’accesso al Fondo solidarietà mutui prima casa è esteso a favore dei lavoratori autonomi e dei liberi professionisti che subiscano una contrazione del fatturato (-33% rispetto all’ultimo trimestre del 2019) oltre che per i lavoratori che abbiano perso il lavoro, subito una sospensione o una riduzione di orario o in caso di decesso o di handicap gravi. A seguito della sospensione che può durare fino a 18 mesi il mutuatario deve pagare gli interessi corrispettivi sul debito residuo al momento della richiesta e con il tasso i quel momento applicabile. Il 50% degli interessi è a carico del Fondo di solidarietà.

ABI e le associazioni dei consumatori hanno sottoscritto un protocollo che  consente la sospensione (i) dei mutui garantiti da ipoteche su immobili non di lusso erogati prima del 31 gennaio 2020 non adibiti ad abitazione principale, o che non rientrano nei benefici previsti dal Fondo di solidarietà (ii) dei prestiti non garantiti da garanzia reale a rimborso rateale erogati prima del 31 gennaio 2020. Gli interessi maturati nel periodo di sospensione sono a carico del debitore.

Assofin e alcuni istituti bancari hanno avviato iniziative ulteriori rispetto a quanto previsto dal decreto Cura Italia anche per finanziamenti diversi dai mutui prima casa.

Procedure esecutive

Sono sospese per sei mesi le procedure esecutive sulla abitazione principale del debitore per sei mesi a decorrere dal 29 aprile.

Fondo Indennizzo Risparmiatori

E’ posticipato a favore di azionisti e obbligazionisti di banche in liquidazione dal 18 aprile al 18 giugno 2020 il termine per il deposito delle domande al Fondo Indennizzo Risparmiatori per ottenere l’indennizzo per i danni subiti per l’investimento in azioni e obbligazioni emesse dalle banche in liquidazione (tra le principali: Veneto Banca, Popolare Vicenza, Banca Etruria, Banca Marche, CR Chieti e CR Ferrara).

Per approfondire, clicca qui 
 

BOLLETTE

Bonus elettrico, gas e idrico

Stop procedure sospensione forniture

Prorogato a a favore dei clienti e utenti finali domestici il termine dei provvedimenti per il blocco delle procedure di sospensione delle forniture di energia elettrica, gas e acqua fino al 17 maggio 2020. 

Per approfondire, clicca qui 

SCUOLA

Per le gite già pagate dai genitori è in generale previsto il rimborso con emissione di un voucher, ad eccezione dei viaggi di istruzione che riguardano la scuola dell’infanzia o le classi terminali della scuola primaria e della scuola secondaria di primo e secondo grado. In tali ipotesi deve avvenire il rimborso a favore della scuola e, di conseguenza, dei genitori.

Per approfondire, clicca qui 

 

SPETTACOLI

In caso di acquisto di biglietti per spettacoli, compresi quelli cinematografici e teatrali, musei e altri luoghi della cultura, che sono stati o che verranno annullati nel periodo di applicazione delle misure di contenimento, è necessario presentare istanza di rimborso al soggetto organizzatore dell’evento entro 30 giorni dall’entrata in vigore dei singoli provvedimenti governativi (DPCM), allegando il titolo di acquisto (biglietto).

L’organizzatore provvede all’emissione di un voucher di pari importo al prezzo del biglietto, da utilizzare entro un anno dall’emissione.

Per approfondire, clicca qui

 

TRASPORTI E TURISMO

Nel caso di acquisto di titoli di viaggio (biglietti trasporto aereo, marittimo, ferroviario o su gomma) o di acquisto pacchetti turistici con prenotazioni fino al 30 settembre 2020 nel territorio nazionale o all’estero, quando le prestazioni non saranno rese a causa degli effetti derivanti dallo stato di emergenza da Coronavirus e dalle eventuali future restrizioni nella circolazione, i pagamenti effettuati (acconti o pagamento integrale del viaggio) potranno essere restituiti mediante un voucher di pari importo, valido per un anno dall’emissione.

ATTENZIONE. E’ sempre necessario inviare al vettore o alla struttura recettiva o all’organizzatore del pacchetto turistico la richiesta di rimborso. 

Per approfondire in caso di acquisti di titoli di viaggio clicca qui

Per approfondire, in caso di acquisti di pacchetti turistici clicca qui  

 

Movimento Consumatori continua il suo lavoro di tutela e di informazione ai cittadini, offrendo assistenza a distanza.

Per info e per la richiesta di rimborsi:

  chiama il numero nazionale 011 5611414 (attivo dalle 9.00 alle 17.00)

  scrivi a rimborsi@movimentoconsumatori.it

  rivolgiti al nostro sportello online

 

 

 

Fonte: Movimento Consumatori

0 0
Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleppy
Sleppy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %
Close
Social profiles
error: Protezione Attiva.