Decreto WhatsApp con finta legge su intercettazioni telefoniche: provvedimento CDMX fake

Tempo di lettura1 Minuti, 40 Secondi

Riguarda anche Facebook e Twitter la catena che sta girando in queste ore, in merito ad un provvedimento che coinvolgerebbe di base WhatsApp a proposito delle intercettazioni telefoniche. Dopo l’aggiornamento condiviso in serata, tocca infatti tornare sulla bufala che sta spopolando all’interno dell’app di messaggistica, in riferimento ad una legge che non esiste. Si tratta di un decreto mai concepito dal governo, a maggior ragione ora che tutti sono concentrati sulla delicatissima questione del Coronavirus.

Nessuna legge su intercettazioni telefoniche, nessun provvedimento CDMX per WhatsApp

La catena in questione coinvolge il mondo della comunicazione a 360 gradi, visto che si parla con insistenza sia di una legge sulle intercettazioni telefoniche, sia di un presunto provvedimento CDMX che in realtà si rivela fake attraverso questa semplice bufala. Basta farsi un giro su Wikipedia, infatti, per scoprire che CDMX non è altro che la sigla abbreviata con la quale ci possiamo riferire al Messico. Oltre al fatto che all’interno di nessun decreto prende corpo la possibilità che si possa arrivare ad uno scenario simile per la privacy degli italiani.

La vera chicca riguardante la bufala sulle intercettazioni telefoniche riguarda il link che, apparentemente, dovrebbe confermarci questa storia. La catena, infatti, fa riferimento ad un articolo di AGI, che tuttavia ci dice l’esatto opposto. Morale della favola? La catena WhatsApp sulle intercettazioni telefoniche, consentite per legge alle autorità con apposito provvedimento e decreto di cui nessuno parla, non porta con sé un virus, ma alimenta semplicemente disinformazione su tematiche delicate.

Insomma, fate attenzione a questi messaggi che si diffondono su Facebook e WhatsApp come se non ci fosse un domani. Ma soprattutto, verificate tramite canali ufficiali la loro attendibilità, considerando che anche la storia delle intercettazioni telefoniche consentite alle autorità in pieno Coronavirus, crea inutili isterismi. Zero legge, zero provvedimento, ragion per cui potete conversare lontani da occhi indiscreti.

L’articolo Decreto WhatsApp con finta legge su intercettazioni telefoniche: provvedimento CDMX fake proviene da Bufale.

Fonte: Bufale.net

0 0
Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleppy
Sleppy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %
Close
Social profiles
error: Protezione Attiva.
Vai alla barra degli strumenti