Cosa fare se il vostro Wi-Fi domestico è lento | Blog ufficiale di Kaspersky

0 0
Tempo di lettura3 Minuti, 50 Secondi

I giochi online rallentano, l’immagine si blocca durante un colloquio di lavoro, lo streaming video è fuori questione: potrebbe essere che il vostro router non riesca a gestire il carico, ma pensate anche ai vostri vicini. Stanno navigando a vostre spese?

Trovare gli ospiti indesiderati

Per scoprire se delle persone vi stanno rubando la vostra connessione, dovete controllare la lista dei dispositivi collegati alla vostra rete. Le pagine di amministrazione del vostro router vi mostreranno questa lista, ma sfortunatamente non tutti i produttori danno la priorità alla facilità d’uso, quindi questa lista può essere molto difficile da interpretare. Un’alternativa è quella di utilizzare la mappa della rete domestica Kaspersky Security Cloud semplice e veloce.

Ecco come fare: nelle impostazioni del router o di Kaspersky Security Cloud, aprite l’elenco dei dispositivi collegati e controllatelo attentamente. Se vedete un nome sconosciuto oltre ai telefoni e ai computer portatili dei membri della famiglia, o qualsiasi dispositivo intelligente in vostro possesso, molto probabilmente qualcun altro sta usando la vostra connessione.

Di certo non è bello, ma sicuramente non è pericoloso, giusto?

Beh, invece sì. Il vostro vicino potrebbe pensare di star scaricando solamente la nuova stagione di WandaVision, ma potrebbe accidentalmente scaricare anche un malware, che poi cercherà di colpire i vostri dispositivi tramite il Wi-Fi che condividete a vostra insaputa. Infatti, un Trojan può dare ai cybercriminali accesso a tutto ciò che inviate su Internet: per esempio, il numero della carta di credito, documenti di lavoro riservati, e così via. Quindi, anche se non vi dispiace avere una connessione più lenta, dovreste in ogni caso allontanare gli occupanti abusivi dalla vostra rete domestica, e non permettergli di tornare.

Bloccare l’accesso non autorizzato al Wi-Fi

Cambiate le vostre password. Le password sono ancora la vostra prima linea di difesa, quindi se per qualche motivo non l’avete ancora fatto, impostate una password per la vostra rete Wi-Fi. Se l’avete fatto, ma degli estranei continuano a connettersi, cambiate la password per proteggervi dagli attacchi di forza bruta. Rendete robusta la password! Sì, ogni dispositivo collegato dovrà riconnettersi, ma non dovrebbe essere necessario re-inserire la nuova password più di una volta per dispositivo.

Allo stesso tempo: cambiate il nome utente e la password del pannello di amministrazione del vostro router. Ricordate che le impostazioni di fabbrica non sono uniche, spesso le stesse combinazioni come amministratore/amministratore o amministratore/password, sbloccano migliaia di unità dello stesso modello. Sono molto semplici da trovare, essendo pubblicate online sono un invito a braccia aperte ai cybercriminali.

Disabilitate la WPS. Utilizzare la WPS (impostazione protetta del Wi-Fi) semplifica il processo di autorizzazione. Mentre l’impostazione di una rete domestica wireless richiedeva almeno un po’ di conoscenze tecniche, i router ora dispongono di WPS in modo che gli utenti possano semplicemente premere, cliccare, toccare un pulsante sul router, o inserire un PIN di 8 cifre, per collegarsi. Tuttavia, questo breve PIN è estremamente vulnerabile agli attacchi di forza bruta, e per inserirlo non è nemmeno necessario entrare nel pannello di amministrazione. In pratica, questo significa che chiunque nel raggio d’azione della rete può forzare il PIN in un paio d’ore (o anche molto meno, se non avete cambiato le impostazioni di fabbrica).

Abilitate la crittografia WPA2 nelle impostazioni del router per proteggere i vostri dati dall’essere intercettati.

Gli ultimi modelli di router supportano WPA3, che fornisce una sicurezza ancora maggiore. Sfortunatamente, non tutti i dispositivi sono ancora compatibili. Se avete tempo ed energia, potete sperimentare, altrimenti, WPA2 andrà bene per la protezione di base. Potete cambiare il tipo di crittografia nelle impostazioni del router.

Per altri consigli sulla sicurezza Wi-Fi domestica, cliccate qui.

Cosa fare se il vostro Wi-Fi è ancora lento

Se avete allontanato gli ospiti indesiderati, ma la vostra connessione è ancora troppo lenta, probabilmente il problema è altrove. Provate a seguire i nostri consigli per ottimizzare il vostro Wi-Fi di casa.

Condividete la connessione in sicurezza

Se la vostra rete domestica funziona bene e volete condividere il vostro Wi-Fi con alcuni vicini, configurate una rete Wi-Fi ospite per loro. In questo modo aiuterete delle brave persone senza mettere a rischio i vostri dispositivi.

Rimanete protetti

Ora che avete trasformato la vostra rete domestica in una fortezza digitale, è ora di pensare alla sicurezza al di fuori di essa. Per quelle volte in cui dovrete connettervi a un’altra rete Wi-Fi, proteggere la vostra connessione Internet in modo che nessuno possa rubarvi nulla.

Fonte: Kaspersky

Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %
Close
Social profiles