Donna scomparsa sabato scorso trovata morta nel bresciano: potrebbe essere stata strangolata

Bresia. Il cadavere di Francesca Fantoniè stato trovato senza vita nel parchetto vicino alla piazza di Bedizzole, paese del bresciano dal quale era sparita sabato scorso. Della 39enne non si avevano notizie da due giorni. La sezione Rilievi dei carabinieri di Brescia, infatti, sta lavorando all’interno del parco pubblico dove è stato ritrovato il cadavere. Sul corpo ci sarebbero dei segni e gli inquirenti non escludono che la donna possa essere stata uccisa. Il suo cellulare era stato ritrovato rotto nella piazza del paese. La donna potrebbe essere stata strangolata. Il ritrovamento è avvenuto stamane alle 8.

Omicidi in corsia, oggi la sentenza per l’ex primario dell’ospedale di Saronno: è accusato di 15 delitti

giudici della Corte d’Assise di Busto Arsizio si sono riuniti in camera di consiglio per decidere la sentenza del processo a carico Leonardo Cazzaniga, 64 anni, l’ex aiuto primario del pronto soccorso del presidio ospedaliero di Saronno, accusato di quindici omicidi: dodici di pazienti in corsia e tre di familiari (il marito, la madre, il suocero) della sua allora amante, Laura Taroni, infermiera nello stesso reparto. Il presidente del collegio, Renata Peragallo, ha comunicato che il verdetto arriverà non prima delle 17. L’accusa, rappresentata dal procuratore di Busto Gian Luigi Fontana e dal pm Maria Cristina Ria, ha chiesto…

Oscar Di Maio al Trianon Viviani con ‘Arezzo 29… in tre minuti’

“Arezzo 29… in tre minuti”, un classico della comicità teatrale delle tradizione partenopea, al Trianon Viviani da giovedì 30 gennaio. La “prima” alle 21. Il famoso testo di Gaetano Di Maio sarà portato in scena nel teatro pubblico di Forcella dal nipote di famiglia e d’arte Oscar Di Maio, con una singolare particolarità: “Con il Culturificio vesuviano, che produce lo spettacolo – spiega il regista Stefano Sannino –, riproponiamo questo titolo significativo del teatro di tradizione, recuperando, grazie all’opera dello scenografo Vittorio Barresi, per la prima volta dopo quaranta anni, lo stesso impianto scenico del fortunato allestimento con la grande Luisa Conte e Nino Taranto”. “Questa commedia…

Movimento Sardine: “Non ci vedrete più in televisione o sui giornali, ci vediamo a Scampia”

“Non ci vedrete in tv o sui giornali”: parola di ‘sardina’. Per il movimeno nato due mesi fa a Bologna, è “tempo di far calare il sipario e lavorare dietro le quinte per preparare un nuovo spettacolo”. Mattia Santori e amici si congedano con un post su Facebook, convinti di aver portato a segno un importante risultato, quello di convincere sempre più persone ad andare a vota. La prossima tappa è Scampia, a metà marzo, in quell’occasione tutti i coordinatori locali si incontreranno per decidere il futuro del Movimento. “C’è chi dice che siano i gesti folli a cambiare…

Napoli, corruzione e rivelazione segreti di ufficio: ordinanza cautelare per 5 carabinieri

I Carabinieri del Comando Provinciale di Napoli hanno eseguito un’ordinanza di arresti domiciliari a carico di 5 Carabinieri e di sospensione dall’esercizio del pubblico ufficio per un anno a carico di altri 3 militari, ritenuti responsabili, a vario titolo, di corruzione, omissione di atti d’ufficio e rivelazione di segreti d’ufficio, nell’ambito di un’indagine condotta dal Nucleo Investigativo del Gruppo carabinieri di Castello di Cisterna e coordinata dalla D.D.A. partenopea.

Antonio Fiorillo in ‘QUasi famoso’ al Teatro Jovinelli di Caiazzo

Quinto appuntamento teatrale a Palazzo Mazziotti per la stagione 2019/2020 al Teatro Jovinelli di Caiazzo allestito dal maestro Franco Mantovanelli e dal direttore artistico Enzo Varone. Domenica 2 febbraio alle ore 19, in scena Antonio Fiorillo in “Quasi Famoso”.In occasione dei suoi primi 25 anni di teatro l’attore napoletano, conosciuto come il gigante buono, con l’accompagnamento della chitarra di Mario Di Giovanni, un viaggio attraverso il Novecento italiano, rendendo omaggio ai  personaggi che hanno influenzato il suo percorso artistico da Toto’ a  Raffaele  Viviani, fino ad arrivare a Riccardo Pazzaglia. Un viaggio visto anche dalla parte del pubblico che negli anni,…

Close
Social profiles
error: Protezione Attiva.
Vai alla barra degli strumenti