Ordinamento giudiziario: nel conferimento degli incarichi direttivi e semidirettivi, il CSM gode di un'ampia discrezionalità, che è sindacabile in sede giurisdizionale soltanto se inficiata da irragionevolezza, arbitrarietà oppure omissione o travisamento dei fatti

Consiglio di Stato, sezione V, sentenza 5 febbraio 2021, n. 1077In tema di ordinamento giudiziario: 1) nel conferimento degli incarichi direttivi e semidirettivi, il Consiglio superiore della magistratura (CSM) gode...
Close
Social profiles