Appalti pubblici: non c'è limite alla possibilità di plurime o successive sostituzioni dell'impresa ausiliaria

0 0
Tempo di lettura15 Secondi

TAR Piemonte, sezione II, sentenza 19 novembre 2020, n. 742
In tema di procedure per l’affidamento di contratti pubblici, non è configurabile alcun limite alla possibilità di plurime o successive sostituzioni dell’impresa ausiliaria, sia perché non contemplato dalla legislazione nazionale ed europea sia perché contrario al principio del favor partecipationis. Fonte: Eius.it

Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %
Close
Social profiles