Vai alla barra degli strumenti

Accesso ai documenti amministrativi: il parlamentare ha diritto di accedere ex lege 241/1990 agli atti del gestore di un servizio pubblico

Tempo di lettura29 Secondi

TAR Abruzzo, sentenza 15 giugno 2020, n. 225
Il soggetto che ricopre la carica di parlamentare è legittimato ad accedere, ai sensi degli artt. 22 e ss. della l. 7 agosto 1990, n. 241 («Nuove norme in materia di procedimento amministrativo e di diritto di accesso ai documenti amministrativi»), ad atti e documenti relativi a servizi pubblici che, a prescindere dalla sussistenza di una lesione, siano direttamente o indirettamente collegati o collegabili alla sua funzione (nel caso di specie, un deputato aveva richiesto di accedere agli atti della società gestrice di un impianto di potabilizzazione dell’acqua).

Fonte: Eius.it

0 0
Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleppy
Sleppy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %
Close
Social profiles
error: Protezione Attiva.