Servizi Mobilepay: come liberarci da SMS Premium.

Si nascondono dietro banner, pop-up o annunci pubblicitari. Gli SMS Premium, spesso agganciati alla piattaforma Mobilepay, sono diventati il peggiore incubo di molti utenti che utilizzano la rete internet sul telefonino.

Non è facile rendersi conto di essere incappati in un servizio a pagamento non richiesto, se non attraverso il conto telefonico o il credito residuo prosciugato. Accade spesso, inoltre, che tali servizi siano attivati anche a telefonino spento: in questo caso, diventa davvero difficile accorgersi dell’inganno subito.

Sono in molti a riportare di essere stati ingannati dai servizi premium. Se, per alcuni, le modalità rimangono quelle dei clic accidentali, per altri la trappola si nasconde dietro degli innocui link presenti su Facebook. Non solo video virali o test, ma anche collegamenti a siti autorevoli.

Attivazioni per clic accidentali su banner o finestre pop-up, ma anche per clic su link che conducono a siti innocui come boredpanda.com. 

Mobile pay invece punta sui fattori “sicurezza”, “garanzia”, “riservatezza”. Sul suo sito infatti si legge: “Massima sicurezza e trasparenza. Il tuo numero di telefono mobile è la tua chiave di sicurezza. La nostra infrastruttura tecnica si basa sulle tecnologie più sicure e all’avanguardia sul mercato. E poi non dimenticare che a garanzia di questo sistema ci sono tutti gli operatori italiani di telefonia”. Non possiamo fare a meno di esclamare: che fortuna!

Inoltre sul sito è riportato che: “… l’Operatore la informa che i Suoi dati personali: (i) saranno conservati per il tempo strettamente necessario per il perseguimento delle finalità sopra descritte e comunque nei termini prescritti legislativamente; saranno protetti attraverso l’adozione di misure minime ed idonee di sicurezza che riducono il rischio di perdite e di accesso non autorizzato o di trattamento non consentito o non conforme alle finalità sopra descritte; saranno trattati solo i dati necessari e pertinenti per la gestione del servizio e/o contenuto acquistato.

Sappiamo tutti, purtroppo, che queste belle promesse troppo spesso non vengono mantenute. Sono tantissime, infatti, le testimonianze online di utenti che si sono ritrovati attivati i servizi senza averne fatto in alcun modo richiesta.

Ma come è possibile disattivare i servizi Mobando e Mobilepay?

Per quanto concerne Mobando, nella pagina di disattivazione degli SMS Premium vi sono tre differenti modalità:

  1. Utilizza il portale del consorzio MobilePay cliccando a questo link: http://selfcare.mobilepay.it. dovrai inserire e convalidare il tuo numero di cellulare (riceverai un PIN a questo scopo) e potrai visualizzare tutti i servizi a cui sei attivo e disattivarti con un  click. Riceverai un SMS di conferma dell’avvenuta cancellazione.
  2. Via email all’indirizzo cc@mobandoadv.com indicando il numero di telefono su cui si è verificato l’addebito. A detta del sito, gli operatori si sono impegnati a disattivare manualmente qualsiasi servizio Mobando tu abbia attivo.
  3. Telefonando al numero 06.92927434 attivo 24 ore al giorno ed è raggiungibile da telefono fisso o cellulare alle normali tariffe del numero geografico. Mobando sostiene che un operatore risponderà dalle 9 alle 18 e provvederà a disattivare i servizi che non vuoi più ricevere. Dalle 18 alle 9 è attivo un sistema automatico (IVR) in cui ti sarà possibile disattivarti seguendo le istruzioni vocali.

Innanzitutto non reputiamo opportuno autorizzare MobilePay per la disattivazione di Mobando per i seguenti motivi: abbiamo già detto che MobilePay è la piattaforma di pagamento, realizzata dai maggiori operatori italiani di telefonia mobile. Inoltre vanta di alcuni partners molto “forti” tra le più importanti aziende “italiane ed internazionali” come: Gazzetta dello sport, La Stampa, Il Corriere e molti servizi per pagare tramite telefonino anche le transazioni di acquisto di tutti i giorni.

Per accedere al servizio MobilePay serve un pin obbligatorio, ma solo se si effettua la richiesta da PC, mentre se si naviga da cellulare il pin non è richiesto, in quanto vi è il riconoscimento automatico del numero di telefono pertanto basta proseguire nella navigazione per dare tacita conferma.

Il servizio vanta chiarezza e sicurezza, allora perché non permette di scegliere se attivarsi o meno anche da telefonino? Il solo accesso al sito da un apparecchio mobile da automaticamente l’attivazione al servizio riconoscendo il proprio numero di cellulare. Non sarebbe più corretto inserire un tasto di accettazione del servizio?

Una volta attivato Mobilepay è ancor più semplice restare intrappolati in abbonamenti non richiesti perché il sistema da smartphone non richiede più autorizzazioni, già rilasciate assolutamente senza accorgersene, basta davvero un click per procedere agli acquisti.

Del resto a metterci in guardia sono alcune informazioni infilate nelle pieghe delle pagine delle condizioni contrattuali. Nella pagina “Info e Privacy” infatti si legge che: “L’Operatore non garantisce, espressamente né implicitamente, che la fornitura del Servizio sarà esente da errori o problematiche” … “Oltre che dai dipendenti dell’Operatore, alcuni trattamenti dei Suoi dati personali potranno essere effettuati anche da soggetti terzi, ai quali l’Operatore affida talune attività”.

Nessuno mette in dubbio la correttezza di tali operatori e dei partners associati, sia chiaro, ma risulta davvero difficile credere che un sistema così congegnato non possa condurre ad abusi delle informazioni anagrafiche e di pagamento dei singoli utenti, se non altro ad opera di alcuni content provider “poco attenti” che hanno dimostrato, in passato, di poter attivare SMS Premium ad utenti ignari, ad esempio.

Come miglior metodo di disattivazione di Mobando è vivamente consigliato fare così:

  1. inviare la mail a cc@mobandoadv.com indicando il numero di telefono su cui si è verificato l’addebito. Magari non sarà una soluzione tempestiva, può avvenire dopo un’ora così dopo un mese, ma sicuramente è il metodo più vantaggioso in quanto rilascia traccia scritta della richiesta e torna utile per future contestazioni.
  2. In accoppiata alla mail vi suggeriamo la telefonata allo  06.92927434 al costo di un normale telefono fisso di Roma (località in cui ha sede l’azienda), risponde una voce meccanica registrata che invita a digitare 1 per conoscere i servizi attivi e disattivarli, 2 per parlare con un operatore (che a noi non ha risposto, ma magari voi riuscite a parlargli e chiedergli maggiori informazioni sul servizio).

Il servizio risulta realmente disattivato solo a ricezione del SMS di conferma di disattivazione.

E il servizio Mobilepay come va disattivato? Nella pagina info & privacy del sito sono riportate le modalità di disattivazione dal servizio: “Il Cliente potrà disattivare in ogni momento il Contenuto, nel caso di abbonamento, chiamando il servizio clienti del Merchant (sito web o mobile di soggetti terzi con cui l’Operatore ha definito specifici accordi) oppure il servizio clienti dell’Operatore. La disattivazione ha effetto a decorrere dal successivo addebito, momento dal quale si interrompe la fruizione del Contenuto. Il cliente potrà disattivarsi in qualunque momento anche dall’area di selfcare presente sul sito http://www.mobilepay.it/”.

 

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Protezione Attiva.
Vai alla barra degli strumenti